Cosa facciamo?

Metodo Feuerstein: educare ad esprimere il proprio potenziale

Il Metodo Feuerstein è uno strumento inventato dallo psicologo israeliano Reuven Feuerstein il cui obiettivo è lo sviluppo delle potenzialità dell’individuo, ossia aumentarne le capacità di modificarsi di fronte al cambiamento.

Il vantaggio del Metodo Feuerstein è che non lavora sui contenuti specifici (come storia o matematica), ma sui processi che sono necessari per imparare i contenuti specifici. Il Metodo si focalizza sul come si utilizza la mente; in questo modo, una volta che si è imparato a usare una strategia cognitiva per risolvere un problema, questa può essere utilizzata in altri ambiti.

Lo scopo di Feuerstein è stimolare le risorse che l’individuo ha dentro di sé.

L’aspetto maggiormente innovativo di Reuven Feuerstein è la concezione dell’intelligenza. Per Feuerstein, l’intelligenza non è un qualcosa di statico e cristallizzato, ma è dinamica e sempre modificabile. Reuven Feuerstein ha una concezione costruttivista dell’intelligenza, ossia crede che il bambino costruisce la propria intelligenza attraverso un insieme di interazioni e di scambi favorevoli con i genitori, gli insegnanti e, più in generale, con tutte le persone responsabili della sua istruzione e della sua educazione.

Questo porta a una serie di conseguenze molto importanti sul come rapportarsi con il bambino: in questo senso, i problemi a scuola, ad esempio, non sono visti come “inevitabili” (“il ragazzo non è portato per la scuola o per la matematica ecc”), ma come qualcosa su cui si può lavorare, sono un segno del fatto che il bambino non sta utilizzando la sua mente nel modo migliore, non sta usando le strategie più efficaci per risolvere i problemi.

È in questo senso che si parla di “imparare a imparare”. Mentre nella scuola tradizionale vengono posti al centro i contenuti (e meno male, bisogna imparare le nozioni e i fatti), nel Metodo Feuerstein i contenuti  non hanno grande importanza e servono solo al mediatore per giustificare l’utilizzo di determinate facoltà mentali. L’importante è strutturare nell’allievo adeguate modalità di pensiero, in modo che i suoi processi mentali siano il più possibile efficienti nel momento dell’apprendimento vero e proprio.

Occupandosi dell’aumento di strategie, il trattamento con il metodo Feuerstein viene applicato con successo in ambiti e con problemi diversi, come ad esempio:

  • Ritardo nelle prestazioni;
  • Prestazioni inferiori alle potenzialità;
  • Difficoltà scolastiche;
  • Disturbi specifici dell’apprendimento (dilessia, discalculia, disortografia, disgrafia).

 

Il metodo Feuerstein è efficace in tutte quelle situazioni in cui è necessario stimolare un incremento delle prestazioni per permettere al bambino di diventare più flessibile.

Nella pratica, sono due le attività che permettono di raggiungere questi risultati:  il programma di intervento (PAS) e il lavoro in team.

Il Programma di Arricchimento Strumentale (PAS) è formato da una serie di esercizi carta e matita che non richiedono nessuna conoscenza scolastica particolare.

8a06b47b6cb6112ad26980ece8c55ef0

L’obiettivo del PAS è arricchire il repertorio individuale di strategie cognitive al fine di arrivare a un apprendimento migliore e a un problem solving più efficace. Anziché focalizzarsi su una specifica abilità o area di contenuto, il PAS punta ai processi di apprendimento in sé.

Il lavoro in team con genitori e insegnanti è fondamentale.
Ogni bambino è un sistema complesso, per poter migliorare è necessario intervenire in tutti gli ambiti in cui vive. Noi crediamo che l’approccio debba essere integrato e per questo motivo ci incontriamo sia con gli insegnanti che con i genitori per condividere le strategie che si dimostrano funzionare.

8ba239cbc91f1fc56b415d8e77cd713aIl Centro P.O.P. si propone come punto di riferimento per quanti abbiano la necessità di trovare un centro specializzato nel trattamento delle problematiche relative all’età evolutiva e all’applicazione del metodo Feuerstein. Per maggiori informazioni è possibile contattarci via email all’indirizzo info@centropop.it oppure chiamando il numero 338 39 44 608.

Fallo sapere in giro

Schermata 2016-02-24 alle 21.55.39

Arianna Tozzi

Psicologa Psicoterapeuta

vedi profilo