Cosa facciamo?

Genitorialità

Sono sempre più in aumento le coppie che si rivolgono a una procedura artificiale per ottenere la gravidanza o che si rivolgono ad istituzioni che permettono l’adozione di un bambino/a, questi sono alcuni dei temi che riguardano i nostri interventi sulla genitorialità. Quest’ultima procedura, l’adozione di un/a bimbo/a, ha un significato e un valore completamente diversi e con differenti ricadute psicologiche sui membri della coppia adottiva rispetto agli scenari psichici che invece si rappresentano nell’evoluzione di una gravidanza artificiale.

Le implicazioni bio/politiche di come le nuove tecnologie affrontino le disfunzioni biologiche sono sicuramente terreno fertile per discussioni di carattere etico e sociologico. Le stesse coppie che si trovano per necessità ad affrontare tali situazioni sono poste di fronte a sfide culturali, famigliari ed economiche di notevole portata, che possono generare un elevato livello di stress portando la coppia ad attraversare momenti di disorientamento e di interrogazione in cui un supporto psicologico può contribuire ad affrontare con maggiore serenità un impedimento importante come quello di non riuscire ad avere figli in modo naturale.

Per esempio la scelta fra “l’avere un figlio a tutti costi” o “l’adottarne uno” implica la messa in gioco di credenze e aspettative radicate e profonde, che non tutti sono in grado di riformulare e di reinventare rispetto ai modelli culturali in continua evoluzione che costituiscono la stoffa della nostra realtà quotidiana. Tali cambiamenti culturali comportano radicali trasformazioni dei valori d’identità acquisiti in secoli e secoli di vita dell’ uomo. Un approccio psicoterapeutico può aiutare gli aspiranti genitori a “vederci più chiaro” rispetto al loro funzionamento psichico nei confronti della loro vita individuale e di coppia e soprattutto riguardo al loro desiderio di essere dei genitori e di desiderare una famiglia.

Fallo sapere in giro

Schermata 2016-02-24 alle 21.53.22

Filippo Martellacci

Psicologo Psicoterapeuta

vedi profilo
Schermata 2016-02-24 alle 21.55.39

Arianna Tozzi

Psicologa Psicoterapeuta

vedi profilo